Prestiti a pensionati protestati e pignorati - Prestito 24: prestiti e cessione del quinto per dipendenti e pensionati.
2109
post-template-default,single,single-post,postid-2109,single-format-standard,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Prestiti a pensionati protestati e pignorati

Una domanda delicata. Una delle condizioni più difficili per ottenere prestiti è quella del pensionato perché, nella maggior parte dei casi, la somma di denaro mensile può portare a situazioni complesse per il pagamento della rata mensile.

Ed è proprio così che nascono i presupposti per ottenere un’altra condizione che complica la situazione di chi chiede il prestito: protestati, cattivi pagatori, pignoramenti in corso. Rientrare in una di queste caratteristiche vuol dire chiudere le porte al prestito quasi sicuramente.

Un pensionato che ha subito un pignoramento o è stato protestato può ottenere un prestito degno di tale nome? Sì, basta scegliere un prestito basato sulla cessione del quinto. Altre formule di credito chiedono certificazioni, sicurezze, motivazioni: chi elargisce prestiti attraverso la cessione del quinto può assicurare una restituzione totale della somma anche quando i soggetti sono a rischio.

Per quanto un pensionato protestato colpito da pignoramento sia un soggetto a rischio, ha un elemento che può garantire la restituzione del credito attraverso rate precise e dilazionate nel tempo: la pensione. Ovvero una somma di denaro costante che ogni mese entra nelle casse del singolo.

La cessione del quinto opera su due fronti: da un lato incide solo in minima parte sulle entrate mensili (appunto, ⅕) garantendo la dignità dell’individuo. Dall’altro garantisce il rispetto degli accordi prelevando dalla pensione la somma mensile.

Attraverso i prestiti della cessione del quinto il pensionato può ottenere una somma di denaro immediata, senza obblighi, correlata con la propria pensione e restituibile in diversi mesi in base agli accordi. E tutto questo a prescindere dalla condizione iniziale del richiedente: attraverso questo metodo non ci sono differenze, non ci sono limiti.

Il pensionato protestato o che deve affrontare un pignoramento è simile a qualsiasi altro soggetto perché la restituzione del denaro non dipende da un suo atto. Il pagamento della rata viene effettuato in automatico, senza l’intervento umano. In questo modo, quindi, il pensionato che chiede il prestito può trovare una valida alternativa.

Fonte immagine

Tags:
Prestito24
info@prestito24.it